Cosa sono

Malattie autoimmuni

L’elenco delle malattie autoimmuni è molto lungo: possono essere colpite le cellule del sangue, così come quelle della pelle, i muscoli, le articolazioni o i tessuti che rivestono e compongono gli organi.

Numerose le malattie rare che rientrano nella definizione di patologie autoimmuni e che colpiscono più del 6% della popolazione mondiale.

Tra le più diffuse si possono ricordare:

  • Il morbo di Crohn, caratterizzato da sanguinamento e infiammazione dell’intestino;
  • L’artrite reumatoide, che coinvolge le articolazioni;
  • La fibromialgia, che colpisce i muscoli, i tendini e i legamenti;
  • Il diabete di tipo 1, scatenato dalla distruzione delle cellule pancreatiche produttrici di insulina;
  • La sclerosi multipla e la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) che interessano il sistema nervoso centrale.

La cosa che le accomuna è un errore del sistema immunitario, che scatena una violenta reazione contro cellule organi e tessuti del proprio corpo, ritenendoli estranei e potenziali nemici, reazione di portata tale da arrecare una compromissione delle funzioni nelle regioni corporee interessate.

Quali sono le cause?

L’eziologia di queste malattie dipende da molti fattori: genetici, ambientali, ormonali, ma l’inizio dell’almeno 50% delle malattie autoimmuni è stato attribuito a “cause scatenanti sconosciute”.

Numerosi studi hanno imputato lo sviluppo di queste malattie allo stress fisico e psicologico. Inoltre studi retrospettivi hanno scoperto che un’altissima percentuale di pazienti (fino all’80%) hanno riportato che prima dell’inizio della malattia avevano subito eventi emotivamente stressanti.

È risaputo già da tempo che alti livelli di stress possono rendere le persone più vulnerabili alle malattie, ma recentemente i ricercatori hanno scoperto come, lo stress psicologico può condizionare la salute.

Il cortisolo, cosiddetto ormone dello stress che viene ì rilasciato nei momenti di ansia, gioca un ruolo molto importante in questa dinamica.

In una ricerca pubblicata dalla National Academy of Sciences il dottor Sheldon Cohen ha scoperto che uno stato di stress psicologico cronico è associato alla perdita di efficacia del cortisolo: nel regolare la risposta infiammatoria, le cellule del sistema immunitario non rispondono in maniera appropriata all’azione regolatrice del cortisolo e si crea una situazione di disequilibrio che promuove così lo sviluppo e il progredire della malattia.

Sfortunatamente, non solo lo stress causa la malattia, ma la malattia stessa aggiunge ulteriore stress nella vita del paziente e della sua famiglia, creando così un circolo vizioso.

Il trattamento

Il mio metodo trae ispirazione dal lavoro e dalle indicazioni del dottor John Sarno, autore del libro Healing back pain
Scrivimi, ti risponderò al più presto!

Per maggiori informazioni sui trattamenti specifici per la tua patologia

Dopo aver preso visione della informativa sulla privacy acconsento al trattamento dei dati