Close
Via Galvani, 4 25010 – San Zeno Naviglio (Brescia)
+39 3334612669
info@chiaratedeschi.it
Trovare prima la pace dentro di noi, Perchè?

Perché è così importante trovare prima la pace dentro di noi?

Devo ammettere che in questi giorni ho trovato arduo dare un senso a quello che sta succedendo. Ho lottato per rimanere fiduciosa. A volte mi sono sentita profondamente commossa e ispirata e altre volte triste e priva di speranza.

Mentre rifletto dello stato di confusione e divisione globale non posso fare a meno di pensare allo stato in cui ognuno di noi si trova in questo momento. A quanto siamo disconnessi e separati gli uni dagli altri.

Mi viene in mente la frase di Kurt Vonnegut:

Abbiamo tutti un grande potere, possiamo tirar fuori la parte migliore o peggiore dalle persone. Qual è però l’atteggiamento che ci fa stare meglio?

Mi sono ritrovata a chiedermi se noi esseri umani abbiamo quello che serve per resistere alla divisione, per superare le nostre frustrazioni, le nostre paure e la nostra stanchezza, in modo da poter davvero promuovere un atteggiamento di pace.

Sono convinta però che ognuno di noi è in grado di essere un messaggero di speranza e compassione, per difendere, proteggere e illuminare la strada da seguire. Possiamo imparare a mettere l’ego da parte e considerare ciò che conta davvero per noi collettivamente.

Sentire la connessione con tutti gli esseri con cui condividiamo il pianeta.

Ci sono molti modi per combattere, ma combattere l’uno contro l’altro non tirerà mai fuori il meglio di noi. Ci lascia semplicemente isolati e soli. Combattere contro la nostra stessa bontà intrinseca, non è una battaglia che valga la pena vincere.

Tutti abbiamo molteplici aspetti della nostra personalità. Come però afferma un proverbio degli indiani d’America, il sé che portiamo avanti quotidianamente dipende da quale “lupo nutriamo”, quello buono o quello cattivo?

In verità, nessuno di noi è bianco e nero. C’è qualcosa di più della semplice luce e oscurità in competizione dentro ognuno di noi. Possiamo essere allo stesso tempo, coraggiosi e terrorizzati, gentili e critici, amorevoli e meschini, teneri e duri, generosi e scortesi.

Lo stato delle nostre vite interiori si trasferisce nella nostra vita pubblica ogni giorno.

Siamo tutti stanchi, frustrati e spaventati. Ma siamo tutti capaci di vederci uniti. Questo richiede sacrificio, calma, accettazione e perdono.

Trovare la pace dentro di noi, prima che si manifesti nel mondo.

Dorothy Hunt

La pace è questo momento senza giudizio

Pensi che la pace richieda la fine della guerra?
O che le tigri mangino solo verdura?
La pace richiede l’assenza del tuo capo,
del tuo coniuge, di te stesso?
Pensi che la pace provenga da un luogo diverso da questo?
Da un tempo diverso dall’Adesso?
In un cuore diverso da tuo?

La pace è questo momento senza giudizio.
È tutto qui. Questo momento nello spazio del cuore
dove tutto ciò che è, è benvenuto.
La pace è questo momento
senza pensare che debba essere diverso,
che dovresti sentirti in un altro modo,
che la tua vita dovrebbe svolgersi secondo i tuoi piani.

La pace è questo momento senza giudizio,
questo momento nello spazio del cuore
dove tutto ciò che è, è benvenuto.

Ascolta l’audio con la pratica ispirata alla poesia di Dorothy Hunt

5 Comments

  • Luciana 18 Marzo 2022 15:53

    Grazie Chiara e complimenti per questa meravigliosa pratica, i tuoi toccanti commenti sulla pace e la poesia di Dorothy Hunt.
    Che dire, aneliamo tutti noi la pace, venendo continuamente aggrediti e traumatizzati da tutto quello che sta succedendo.
    Per me comunque é stato un grande aiuto essere guidata a soffermarmi sulle mie sensazioni e cercare di apprezzare e fare tesoro della pace che possiamo coltivare dentro di noi in qualsiasi momento. Un abbraccio a tutti.

    • Chiara Tedeschi 20 Marzo 2022 19:08

      Grazie Luciana per il commento, sempre gentilissima

  • Leone Chamberlian 2 Luglio 2022 17:00

    It’s hard to find experienced people for this topic, however, you sound like you know what you’re talking about! Thanks

  • Grace 3 Luglio 2022 16:55

    Grazie Chiara
    È una pratica molto bella, ed è per me molto utile ripeterla quando ne sento la necessità.
    Le parole della poesia aiutano a riflettere e, alla fine della pratica è importante prendere consapevolezza che si può essere strumento di pace e portare parole di guarigione al prossimo.
    Bello che ci ricorda che la pace è la gioia ci arrivano attraverso la gratitudine per tutti i doni che la vita ci offre, mindfullness compresa.
    Un abbraccio a te e a chi pratica.

    • Chiara Tedeschi 4 Luglio 2022 18:19

      Grazie cara, gentilissima…ricambio l’abbraccio

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *